Per comprare casa quante volte va visitato l’immobile scelto?

14 Feb 2023

La scelta della casa è un momento molto importante nella vita di un acquirente. Prima di procedere all’acquisto, è consigliabile valutare una serie di parametri e, per farlo, spesso occorre più di una visita sul posto prima del rogito.

Esiste un numero minimo di volte indicato per visitare una casa? Se la cifra esatta è difficile da calcolare, è sempre possibile seguire degli accorgimenti per evitare di pentirsi a cose fatte, e scoprire troppo tardi potenziali e pericolosi vizi occulti.

Come prepararsi alla visita di un immobile da acquistare

È fondamentale capire se la casa che si sta valutando di comprare risponda perfettamente alle esigenze.

Scegliere bene l’orario e il giorno da dedicare al sopralluogo è un primo passo molto importante.

Eventualmente, conviene ripetere la visita in momenti della giornata e in giorni differenti; ciò permette di capire meglio come è esposto l’immobile alla luce, se si trova in una zona tranquilla o in una strada molto rumorosa e trafficata, la distanza e i fastidi che possono essere causati da eventuali vicini e anche la presenza dei servizi in zona: se ci sono abbastanza farmacie, supermercati, fermate dei mezzi di trasporto, negozi.

Farsi accompagnare da persone diverse e da esperti per valutare l’immobile

Inevitabilmente, quando un potenziale acquirente si approccia all’acquisto di una casa può essere viziato da pregiudizi; se ci si innamora di un immobile a prima vista, può essere difficile vederne gli eventuali difetti in un secondo momento.

Può anche succedere la circostanza opposta: una brutta prima impressione può impedire di valutare correttamente il potenziale di una casa che potrebbe emergere, invece, agli occhi di un esperto.

Per questo, un occhio disincantato è più incline a giudicare in modo obiettivo.

Il consiglio, in questo caso, è di visitare la struttura che si vuole comprare con persone differenti che possano dare il loro parere e aiutare gli acquirenti a prendere una decisione saggia.

Soltanto dopo aver valutato tutti i parametri ed essersi accertati che la casa soddisfi davvero le esigenze, si può procedere con una offerta.