Comprare casa in costruzione? Ecco tutti i pro e contro!

15 Gen 2024

L’acquisto di una casa può essere affrontato in due modi diversi: l’acquisto di una proprietà già esistente o l’acquisto di una casa in costruzione. In quest’ultimo caso, esamineremo i vantaggi e gli svantaggi associati all’acquisto di una casa in costruzione.

Inoltre, analizzeremo le misure di tutela a favore degli acquirenti per prevenire possibili rischi.

Per garantire un acquisto sicuro, è necessario effettuare controlli adeguati per evitare spiacevoli sorprese. 

I vantaggi

Vediamo dunque insieme i vantaggi che l’acquisto di una casa in costruzione può offrire:

  • L’acquirente può personalizzare la casa secondo i propri gusti e le proprie esigenze, in modo che sia funzionale senza ulteriori lavori di ristrutturazione.
  • Lo stesso appaltatore garantirà eventuali difetti o problemi di costruzione in futuro.
  • L’acquirente può scegliere una casa conforme alle più recenti norme di sicurezza e di risparmio energetico.

I Rischi

Non tutto ciò che luccica è oro. L’acquisto di una casa su carta può avere anche dei rischi:

  • L’obbligo di pagare una somma di denaro prima che la casa sia stata costruita.
  • Possibili ritardi nell’esecuzione dei lavori.
  • Difficoltà nell’immaginare l’aspetto finale della casa e il rischio di vedere le proprie aspettative deluse.
  • Il fallimento dell’impresa di costruzione durante il corso dei lavori.

Protezione dell’acquirente tramite la polizza fideiussoria

Abbiamo dunque preso visione degli innumerevoli vantaggi, ma anche di tutti i rischi che comportano all’acquisto di una casa in costruzione. Per tutelare il soggetto più debole, quindi, il legislatore ha approvato una normativa che riduce i rischi che potrebbe subire il compratore.

L’acquirente deve anticipare una somma di denaro pagando una parte del prezzo dell’immobile, anche se ancora l’edificio non è stato eretto e non è scontato che i lavori vengano completati. Dal 2019, per tutelare l’acquirente, è obbligatorio stipulare il contratto preliminare di compravendita dinanzi al notaio. Il notaio si fa quindi garante del rispetto di tutta la normativa, fin dalla conclusione del contratto preliminare, affinché sia conforme alla legge in ogni sua parte.

Inoltre, la ditta venditrice è tenuta a consegnare all’acquirente una garanzia fideiussoria. Il contratto di fideiussione garantisce al compratore il rimborso di tutte le somme che sono state già versate prima del trasferimento della proprietà e quindi prima della conclusione del contratto definitivo di compravendita.

La Polizza Assicurativa come Garanzia per l’Acquirente

Durante la stipula del rogito notarile definitivo, l’imprenditore deve dimostrare di aver sottoscritto una polizza assicurativa decennale. Questa forma di protezione fornisce all’acquirente una sicurezza supplementare, garantendo la copertura dei danni derivanti dalla rovina parziale o totale dell’immobile.

Controlli Essenziali per l’Acquisto di un Immobile in Fase di Costruzione

Uno degli aspetti cruciali da considerare nell’acquisto di un immobile in fase di costruzione è la necessità di effettuare controlli accurati. A differenza degli immobili già costruiti, quando si acquista un immobile in fase di costruzione, è necessario raccogliere informazioni precise per garantire un acquisto sicuro, poiché non è possibile visionare l’edificio fino al suo completamento.

Per questo motivo, è di fondamentale importanza monitorare lo stato di avanzamento dei lavori.

In altre parole, è necessario verificare che i lavori in cantiere procedano regolarmente e rispettino i tempi stabiliti. È importante accertarsi, quindi, che la ditta non proceda con troppa lentezza o che il cantiere sia addirittura fermo, al fine di garantire la consegna dell’immobile nei tempi previsti. Qualsiasi ritardo nella consegna potrebbe causare danni economici al compratore, come ad esempio la necessità di affittare una casa o ritardare la vendita del proprio immobile precedente.

Se si utilizzano i servizi di un mediatore, egli sarà in grado di segnalare eventuali problemi legati al blocco dei lavori. Tuttavia, è possibile evitare il rischio di subire danni economici richiedendo l’inserimento di una data precisa per la consegna, nonché l’inserimento di una penale in caso di ritardo, durante la sottoscrizione del contratto.

Tuttavia, la sola indicazione della data di consegna non è sufficiente. Infatti, in caso di eventuali inadempienze, quanti sarebbero disposti ad avviare una causa legale contro il costruttore, rischiando di dover spendere ulteriori soldi in avvocati?

Per evitare questi rischi, è possibile richiedere l’inserimento di una penale per ogni giorno di ritardo nella consegna dell’immobile, che dovrà essere versata dall’impresa di costruzioni.