CITYWAVE A MILANO! Il progetto e la fine prevista dei lavori

1 Lug 2024

Citywave, l’ultimo importante componente del quartiere Citylife a Milano, unisce architettura all’avanguardia e sostenibilità.

Progettato dall’architetto Bjarke Ingels, Citywave è costituito da due edifici con una superficie totale di 60.000 mq e un maestoso portico lungo 200 metri. Questo progetto innovativo si caratterizza per il suo lastrico solare centrale di 11.000 mq e un sistema di raccolta delle acque piovane, entrambi progettati per creare un effetto visivo orizzontale senza contrastare con gli altri grattacieli del quartiere.

Quando sarà completato Citywave?

Il progetto Citywave, avviato soltanto dieci mesi fa, sta procedendo a un ritmo eccezionale. L’obiettivo è completare la costruzione entro la fine del 2025, in tempo per le Olimpiadi.

La realizzazione di Citywave è caratterizzata da una complessità tecnica notevole, con numerosi test e calcoli svolti in collaborazione con il Politecnico di Milano e l’Università di Trento. A causa della recente pandemia, sono state apportate modifiche al progetto originale, come la sostituzione dei balconi con una facciata continua, mantenendo però i terrazzamenti coperti.

Gli inquilini di Citywave

Nexi sarà il primo inquilino ufficiale della torre Ovest, prevalentemente dedicata agli uffici direzionali. Gli altri uffici più piccoli e spazi di coworking occuperanno il resto del palazzo, con una parte della torre Est riservata a un unico affittuario.

Al piano terra, circa 3.000 mq saranno dedicati al commercio al dettaglio, arricchendo ulteriormente l’offerta commerciale di Citylife, che già attira 11 milioni di visitatori all’anno.

Gli altri edifici di Citylife

Alcuni dei più famosi edifici del quartiere includono la Torre Allianz, la Torre Generali e la Torre PwC, progettate rispettivamente da Arata Isozaki, Zaha Hadid e Daniel Libeskind.

  • La Torre Allianz, conosciuta come “Il Dritto”, si erge a 209 metri di altezza, posizionandosi tra i grattacieli più alti d’Italia. Principalmente utilizzata per uffici, ospita la sede della compagnia di assicurazioni Allianz.
  • La Torre Generali, conosciuta come “Lo Storto”, è un capolavoro di Zaha Hadid. Alta 177 metri, si distingue per la sua forma torsionale che crea un effetto di movimento. Completata nel 2018, possiede una facciata in vetro che riflette la luce in modo dinamico ed è destinata a uffici, ospitando la sede della compagnia assicurativa Generali.
  • La Torre PwC, progettata da Daniel Libeskind, è l’ultima delle tre torri ad essere stata completata nel 2020. Con un’altezza di 175 metri, si contraddistingue per la facciata concava e la struttura che richiama una cupola rinascimentale.

Residenze Hadid e Libeskind

Il quartiere comprende anche le Residenze Hadid e le Residenze Libeskind, progettate da Zaha Hadid e Daniel Libeskind rispettivamente.

  • Le Residenze Hadid consistono in sette edifici dalle linee moderne e sinuose, situati nella parte sud-orientale di CityLife.
  • Le Residenze Libeskind, composte da otto edifici con geometrie asimmetriche, si trovano nella parte sud-occidentale dell’area.
  • Entrambi i complessi offrono lussuosi appartamenti circondati da ampi spazi verdi.

Un’altra struttura di rilievo è il Palazzo delle Scintille, un edificio storico che in origine era un velodromo costruito nel 1923. Dopo essere stato ristrutturato, ospita ora eventi culturali e sportivi, mantenendo elementi di stile Liberty.

Il futuro di Citylife

Citywave riunisce la maggior parte delle volumetrie ancora da completare del piano di Citylife, con 7.000 mq destinati a una struttura più compatta. Un’altra iniziativa pianificata consiste in un complesso attorno al Palazzo delle Scintille, restaurato per accogliere eventi di grande portata.

Questo progetto contribuirà a soddisfare la crescente richiesta di spazi per l’organizzazione di eventi e manifestazioni internazionali nella città di Milano.